Un tempo considerata poco più che un’attrazione turistica o una modalità di transito per gli sciatori, la funivia si sta conquistando uno spazio nella mobilità urbana.

L’idea è allettante: evitare di rimanere bloccati nel traffico passandoci semplicemente sopra. Ma come e dove le funivie urbane possono essere adatte al trasporto pubblico? E possono davvero aiutare a ridurre la congestione nelle città?

Le funivie non solo sono utili su terreni accidentati dove i binari della ferrovia o del tram sono difficili da costruire; possono anche superare notevoli differenze di altitudine.

La funivia può anche aiutare a colmare le lacune nella rete di trasporto pubblico e collegare le zone periferiche ai centri urbani.

Dove ha già funzionato

Alcune città sudamericane come La Paz o Medillín hanno riconosciuto il potenziale delle funivie urbane
Alcune città sudamericane come La Paz o Medillín hanno riconosciuto il potenziale delle funivie urbane

Nel 2004 la città colombiana di Medellín è stata la prima al mondo a introdurre un sistema di funivie urbane funzionanti quotidianamente. Il sistema collega i quartieri collinari più svantaggiati con il centro della città.

Il “Metrocable” della città ha quindi avuto un’importante funzione sociale. Le persone hanno potuto risparmiare sui costi di trasporto e ottenere un accesso più facile e veloce alle opportunità di lavoro.

Lo stesso a La Paz, in Bolivia. Dal suo lancio nel 2014, la rete della funivia è diventata un elemento importante dell’infrastruttura urbana ed è stata continuamente ampliata. Oggi ci sono dieci linee con una lunghezza totale di 30 chilometri e possono spostare fino a 50.000 passeggeri all’ora.

Nella capitale turca Ankara, è stata costruita una funivia urbana tra un sobborgo e il centro città per ridurre la congestione. Ora i pendolari, invece di rimanere bloccati nel traffico, percorrono la distanza di 3,2 km in soli 10 minuti.

Persino a Roma si parla da qualche tempo di costruire una funivia urbana per decongestionare alcune aree della città, e il progetto sembrerebbe andare avanti grazie ai soldi del recovery fund.

Funivia: un mezzo economico

Un altro vantaggio delle reti di funivie urbane è che costruirle può costare fino all’80% in meno rispetto ai servizi di mobilità convenzionali. Ciò è dovuto allo spazio minimo richiesto per la costruzione e alla flessibilità nell’allocazione delle infrastrutture di terra.

Inoltre una funivia richiede poca manutenzione e manodopera minima: non sono necessari conducenti o ispettori dei biglietti. Quindi i costi a lungo termine vengono mantenuti bassi.

Un ulteriore vantaggio è ambientale: le funivie funzionano con l’elettricità, quindi sono a emissioni zero, e producono pochissimo rumore.

Pianificare la rete

 

Nella città bavarese di Dachau molte persone si recano quotidianamente nella vicina metropoli di Monaco. Questo spinge regolarmente al limite la rete stradale e ferroviaria della regione.

I gestori della città credono che si potrebbe risolvere questo problema in modo silenzioso e privo di emissioni, con una funivia. Per capire se vale la pena investire in tale modalità di trasporto, Dachau ha chiesto a PTV Group di fare uno studio.

“Il fatto che una funivia sia o meno un investimento redditizio dipende dalle condizioni locali” afferma Gunnar Liehr, consulente per i trasporti di PTV Group “Il nostro compito era di indagare quali percorsi sarebbero stati possibili e quanti passeggeri avrebbero utilizzati l’offerta.”

I consulenti hanno analizzato varie domande: quali destinazioni nella regione sono rilevanti per i pendolari e quali per le attività ricreative? Come collegare la funivia alla rete di trasporto pubblico esistente? Quali percorsi sarebbero possibili? Quali sono i costi previsti per la costruzione? Quante persone utilizzerebbero le funivie?

In ultima analisi, il percorso da Dachau via Karlsfeld a Moosach si è rivelato particolarmente promettente, servendo potenzialmente fino a 24.000 passeggeri al giorno.

“Il nostro studio ha mostrato un grande potenziale per un sistema di funivie nella regione di Dachau” spiega Liehr “grazie alla sua elevata capacità, potrebbe diventare un’utile aggiunta al sistema di trasporto pubblico esistente.

“Sebbene la velocità sia bassa, i tempi di percorrenza sarebbero interessanti poiché è possibile garantire una corsa ininterrotta. Lo studio fornirà una base per il processo decisionale della città “.

Simulare una funivia

Un software di simulazione può modellare e prevedere le operazioni delle funivie, proprio come può essere fatto per i mezzi di trasporto classici come autobus, automobili e tram. L’unica differenza è che le cabine avanzano continuamente e a velocità lineare.

Scopri cosa funziona meglio nella tua città

Con il software PTV puoi pianificare l’operatività di una funivia e molto alto, e verificare quali sono gli suoi effetti sul traffico.

Chi l'ha scritto

Dalle forme di mobilità sostenibile come la bicicletta e la guida autonoma alla sicurezza stradale e alle strategie per l'ultimo chilometro: Steffi è sempre alla ricerca di nuove storie ed è affascinata dalla ricchezza di argomenti interessanti che la nostra mobilità ha da offrire ogni giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Name