Con il progetto “Addis Ababa City – Smart Mobility 2025”, la capitale etiope ha avviato un progetto ambizioso. Il centro di controllo del traffico di Addis Abeba mira a rendere il traffico più sicuro e meglio regolamentato, ridurre la congestione e le emissioni di CO2. Questi sono obiettivi importanti. La crescita economica relativamente rapida e l’esplosione demografica negli ultimi anni hanno creato enormi sfide e oneri per le infrastrutture socioeconomiche. Questo vale anche per la rete stradale.

Dal 1950 la popolazione è decuplicata, arrivando a 4 milioni. Entro il 2050, il paese avrà probabilmente 13 milioni di persone. Pertanto, Addis Abeba è una delle città in più rapida crescita al mondo. Nell’ora di punta, la velocità media qui è di 10 chilometri all’ora. La maggior parte dei veicoli è molto vecchia e inquina moltissimo l’ambiente. Ogni anno ci sono tra 400 e 500 morti per incidenti stradali (rispetto a Berlino che ha tra 40 e 50 morti per incidenti stradali all’anno).

Il nuovo ultramoderno centro di controllo del traffico ad Addis Abeba mira anche a ridurre gli incidenti stradali in tutto il paese. Costerà 27 milioni di dollari e sarà costruito dalla China Communication Construction Company (CCCC) entro 18 mesi – quattro piani di profondità! Il sindaco Takele Uma, che è egli stesso un ingegnere, ha avviato i lavori di costruzione del centro di controllo del traffico, tra cui sala di controllo, uffici, elaborazione delle informazioni e posti di blocco criminali, nonché aree di registrazione degli incidenti.

Gestire il traffico in modo sistematico

Gli esperti di PTV, insieme ad altri partner internazionali, stanno aiutando la metropoli etiope a sviluppare un piano generale ITS e un concetto operativo per l’intera area urbana. Entrambi forniranno la struttura per tutti i futuri sviluppi ITS nella città di Addis Abeba e garantiranno una perfetta integrazione delle tecnologie e strategie per il progetto e eventuali future aggiunte da parte del cliente.

L’attenzione si concentra sulla gestione del traffico e sulla sicurezza stradale. È qui che PTV è coinvolta nel miglioramento dei corridoi, anche per ciclisti e pedoni, e degli incroci. “Supportiamo la progettazione e la pianificazione operativa di oltre 250 incroci ad Addis con la nostra esperienza negli audit sulla sicurezza stradale. Ciò che è interessante è che una nuova infrastruttura per i ciclisti gioca un ruolo importante nelle discussioni sul design “, afferma il Dr.-Ing. Hagen Schüller, che guida il team progettuale di PTV. Il Gruppo PTV è anche coinvolto nell’introduzione di un nuovo centro di controllo del traffico. Gli esperti stanno progettando l’architettura di sistema per questo, compreso l’hardware e il software necessari, dai server di database al video wall nella sala di controllo.

“Inoltre, supportiamo i dispositivi ITS lungo la strada, nonché i sistemi di gestione del traffico centrale”, riferisce Schüller. Questo lavoro include la connessione ai sistemi di comunicazione e ai sistemi centrali. Il nuovo centro di controllo del traffico fornirà informazioni sulle condizioni del traffico, regolerà i tempi dei semafori in base al flusso del traffico e rileverà le violazioni del traffico.

I progetti internazionali nell’era di Coronavirus

E come sono andate le cose da quando la pandemia ha colpito il mondo?

“Abbastanza bene finora. Siamo passati rapidamente dal viaggiare direttamente in Africa allo smart working e alle riunioni in videoconferenza. Possiamo senz’altro dire che il progetto sta proseguendo a tutta velocità ” afferma Schüller.

Pogetti internazionali, centrali del traffico ultra moderne

Mobilità per tutti, strade più sicure e meno CO2: sono solo alcuni degli obiettivi per la tua smart city che PTV può aiutarti a raggiungere.

Chi l'ha scritto

Che si tratti di accessibilità pedonale, di trasporto pubblico o di logistica urbana - Petra è interessata a soluzioni che spostano persone e merci in modo sostenibile ed efficiente. Scrive di progetti di ricerca, logistica urbana e concetti di mobilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Name