Le simulazioni dei flusso di traffico sono oggi una parte essenziale dell’industria automobilistica. Sono fondamentali per lo sviluppo di molti nuovi sistemi che migliorano la sicurezza, l’affidabilità e la comunicazione dei veicoli. Ma contribuiscono anche a risparmiare denaro e tempo investito nello sviluppo di sistemi automobilistici. Vediamo come.

Cosa significa simulare i flussi di traffico?

Nel traffico di oggi, la guida è fortemente influenzata da ciò che fanno gli altri utenti della strada intorno a noi. Ogni guidatore reagisce quando gli altri veicoli guidano più velocemente dietro o più lentamente davanti o cambiano corsia. L’intero flusso di traffico emerge dalla somma delle azioni dei singoli utenti.

Nell’industria automobilistica e nella ricerca è comune creare microsimulazioni di traffico virtuale che replicano i movimenti dei veicoli, proprio come nella realtà.

Il risultato è una moltitudine di scenari con diversi numeri di veicoli e comportamenti di guida realistici. Pertanto, con la simulazione del flusso di traffico, la necessità di “immaginare” tali scenari viene sostituita da una metodologia precisa.

Quali sono le sfide delle simulazioni dei flussi di traffico?

Le simulazioni – ovvero la riproduzione della realtà per mezzo di modelli – sono ampiamente utilizzate in molti campi tecnici e fisici: fisica multi-corpo, CFD, sviluppo di sistemi di controllo e altro ancora.

Gli esperimenti con veicoli reali sono particolarmente costosi e richiedono molto tempo e impegno umano. Se tali prototipi devono essere testati in un ambiente di traffico reale, tempi e costi possono esplodere.

Inoltre, le condizioni ambientali come strade ghiacciate o scarsa visibilità possono essere incluse nei test virtuali indipendentemente dalla stagione e dal luogo.

Un altro argomento forte a favore della simulazione è la sicurezza: anche in caso di guasti che portano a incidenti, nessuno potrà mai farsi male in una simulazione.

Come vengono utilizzate le simulazioni dei flussi di traffico?

Per tutti questi motivi vengono utilizzate le simulazioni. Si fanno delle prove e si “gioca” con il sistema in un ambiente virtuale.

Spesso si inizia in “piccolo”: si simula un incrocio, un cambio di corsia o un passaggio pedonale. In questo tipo di simulazioni l’ambiente circostante è più o meno fisso, i movimenti degli altri veicoli sono predefiniti, ma i parametri sono vari.

Al contrario, la simulazione del flusso di traffico crea automaticamente tutti gli scenari rilevanti per una condizione di traffico predefinita, come l’ora di punta su un’autostrada a tre corsie o qualsiasi altro input.

Quali sono i vantaggi della simulazione del traffico nello sviluppo automobilistico?

I veicoli moderni contengono sistemi che supportano il conducente nelle attività di guida quotidiane – noti come ADAS – Advanced Driver Assistance Systems – e lo fanno tenendo conto dell’ambiente attorno al veicolo.

I principali esempi di ADAS sono gli Adaptive Cruise Control (ACC) che mantengono l’auto a una distanza adeguata dal veicolo che la precede; e i Lane Change Assist, che avvisano il conducente dei veicoli in avvicinamento dalle corsie vicine.

Per sviluppare ADAS che reagiscano correttamente ad altri veicoli, è necessario simulare realisticamente il comportamento dei veicoli circostanti. La simulazione microscopica del flusso di traffico fornisce questo, risultando in un processo di sviluppo più veloce e quindi più breve tempo per il mercato.

Altre applicazioni per la simulazione del flusso di traffico includono lo sviluppo del gruppo propulsore. I profili di carico realistici dipendono dalle possibilità di movimento del veicolo e questo può essere determinato dalla simulazione del flusso di traffico. È possibile creare profili di carico realistici utilizzando la simulazione del flusso di traffico, per il controllo del gruppo propulsore, test RDE o altre fasi di sviluppo.

Quali sono i modi migliori per risparmiare tempo e denaro nelle simulazioni automatiche?

Il modo migliore per studiare un gran numero di scenari rilevanti e più fedeli possibile al mondo reale è utilizzare una simulazione del traffico.

Le simulazioni di traffico , che modellano il comportamento di veicoli e conducenti, sono in grado di creare molteplici scenari realistici.

Con una simulazione che funziona velocemente e su macchine parallele (HPC), è possibile simulare test per milioni di miglia durante una sola notte. Tutte queste funzionalità sono in grado di garantire un tempo di commercializzazione breve e sicuro.

Scopri PTV Vissim Kernel

Uno strumento di simulazione del traffico estremamente accurato, ora ancheper gli utenti Linux nel settore automobilistico

Chi l'ha scritto

Sagi copre diversi argomenti - dai gadget tecnologici alla modellazione del traffico e alla pianificazione dei percorsi. È appassionato di condividere le ultime storie con quante più persone possibile, specialmente quelle che lavorano per rendere le città vivibili ed emozionanti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Name