Per decenni, gli urbanisti si sono concentrati sulla creazione di città a misura di auto, con conseguenze che tutti sappiamo: le città di tutto il mondo lottano con la congestione, la cattiva qualità dell’aria e l’inquinamento acustico. Oggi c’è ampio consenso e volontà politica per il cambiamento verde nel settore dei trasporti per affrontare la complessità della mobilità urbana, creare città vivibili e combattere il cambiamento climatico. L’Unione Europea ha quindi linee guida stabilite per l’attuazione dei cosiddetti SUMPs – piani di mobilità urbana sostenibile.

mobilité-durable-vélo2

Allora cosa significa pianificazione e design per la mobilità urbana sostenibile assomigliano? Ridurre le emissioni legate al traffico, il rumore, la congestione e gli incidenti migliorando al contempo la qualità della vita è una priorità assoluta per molti decisori. I piani di mobilità urbana sostenibile affrontano proprio questo problema adottando un approccio olistico, a lungo termine e strategico alla pianificazione dei trasporti.

“Un PUMS è un concetto integrato che include tutte le forme rilevanti di mobilità, con una maggiore attenzione alle modalità sostenibili e alternative. Rispetto alla pianificazione dei trasporti tradizionale i piani di mobilità urbana sostenibile sono fortemente incentrati sulle persone e sui loro bisogni, piuttosto che sulla modalità di trasporto”, afferma Christoph Schulze del team di consulenti di PTV Group.

I principi fondamentali di un PUMS sono:

  • Approccio incentrato sul cittadino
  • Focus sulla mobilità sostenibile
  • Sviluppo di tutti i modi di trasporto in modo integrato
  • Cooperazione oltre i confini istituzionali
  • Partecipazione di tutte le parti interessate e del pubblico
  • Definizione di una visione a lungo termine e chiaro piano di attuazione
  • Valutazione e garanzia di qualità

Come sviluppare un piano di mobilità urbana sostenibile

Christoph Schulze, che è stato coinvolto nello sviluppo di piani di mobilità sostenibile per molte città, spiega le diverse fasi:

Fase di analisi

“Alla base c’è la fase di analisi. Iniziamo analizzando lo status quo, i concetti esistenti, i requisiti legali e le informazioni di base. Se possibile, utilizziamo anche un modello di trasporto , che fornisce un quadro affidabile della situazione del traffico attuale e prevista.”

Qual è la domanda di viaggio della popolazione urbana e suburbana? Quanto è buona l’accessibilità? Come sono i tempi di viaggio? Quale quota hanno i diversi modi di trasporto nella ripartizione modale? La valutazione dello stato attuale mostra i punti di forza e di debolezza di un sistema di trasporto.

mobilité-durable-tramway

Sviluppo della strategia

Parallelamente, viene definita la direzione strategica: “Che tipo di città vogliamo? Quali sono le opzioni per il futuro? Ogni città ha i suoi obiettivi e obiettivi, come migliorare la qualità dell’aria, garantire l’accessibilità o aumentare la qualità della vita» prosegue l’esperto di PTV Group. «È nostro compito di consulenti espandere queste priorità strategiche, che a loro volta vengono decise politicamente e conferiscono al processo una forza vincolante”.

Pianificazione delle misure

Questa direzione strategica fornisce un quadro guida per la pianificazione delle misure. Quali azioni concrete ripagano in termini di raggiungimento degli obiettivi e dei target? Anche fattori come tempo e costi devono essere considerati per impostare le misure. La città ottiene una sorta di tabella di marcia di breve, medio o lungo termine.

“Un altro aspetto importante nello sviluppo di un PUMS è l’intensa partecipazione pubblica. Interviste e workshop con diversi esperti e parti interessate fanno parte del processo, così come eventi pubblici o partecipazione online per i cittadini”, afferma Christoph Schulze.

Attuazione e monitoraggio

L’ultima fase si concentra non solo sull’attuazione delle misure e delle relative azioni, ma anche sul monitoraggio e sulla valutazione dei progressi e del raggiungimento degli obiettivi.

Il Master Plan della mobilità per Francoforte

ville-Frankfurt

Attualmente, il team di consulenti PTV sta lavorando a un piano di mobilità urbana sostenibile per la città tedesca di Francoforte sul Meno. La metropoli punta a un approccio incentrato sul cittadino, lontano dalle auto verso la mobilità sostenibile. Un aspetto importante è la riallocazione dello spazio pubblico a favore di pedoni, ciclisti, utenti del trasporto pubblico e del car sharing.

Stefan Majer, capo del dipartimento mobilità di Francoforte, ha spiegato: “I trasporti svolgono un ruolo importante per combattere il cambiamento climatico. Una riduzione sostanziale delle emissioni di CO2 può avere successo solo con un cambiamento radicale nel comportamento di mobilità, quindi un cambiamento di mentalità”.

Un PUMS anche per la tua città

PTV Group ti supporta nell’attuazione di un Piano di mobilità urbana sostenibile

Chi l'ha scritto

Dalle forme di mobilità sostenibile come la bicicletta e la guida autonoma alla sicurezza stradale e alle strategie per l'ultimo chilometro: Steffi è sempre alla ricerca di nuove storie ed è affascinata dalla ricchezza di argomenti interessanti che la nostra mobilità ha da offrire ogni giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Name